Tricoscopia: cosa è?

Se la perdita dei capelli è un dato di fatto, le cause responsabili di tale manifestazione possono esser molteplici e per individure quale potrebbe essere l’approccio migliore per risolvere o gestire il caso.

Quando mancano o sono caduti i capelli la domanda alla quale è necesario rispondere è una sola: perché è successo?

Per rispondere a questa domanda è necessario capire qual è il problema e per poterlo fare è possibile eseguire la Tricoscopia digitale, un metodica simile a quella utilizzata per lo screening dei nei, che consente di osservare in dettaglio e con ingrandimenti variabili l’area interessata dall’assenza dei capelli e quindi:

  • il capelluto
  • i follicoli piliferi
  • il fusto dei capelli rimasti
  • il fusto dei capelli danneggiati
  • l’eventuale infiammazione presente.

L’osservazione di tutte tali strutture consente oggi al dermatologo di diagnosticare l’Alopecia areata, l’Alopecia androgenetica, il Lichen Plano-pilare, Il Telogen Effluvium, ecc.

Ma quello che è più importante e decisivo per un corretto inquadramento del problema è anche lo stadio e lo stato della malattia.

In altra parole è possibile valutare la gravità della malattia che ha causato la perdita dei capelli e soprattutto se è ancora in fase attiva, tanto da attendersi un ulteriore peggioramento, oppure cronica.

Intuite benissimo, che l’approccio alla cura per risolvere/gestire il problema è differente anche di fronte allo stesso tipo di malattia.

Specialista in Dermatologia e Venereologia

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità

Prenota subito il tuo appuntamento

Sarai contattato il prima possibile per concordare un orario .